[it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

classic Classic list List threaded Threaded
6 messages Options
italo.dellanoce italo.dellanoce
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

[it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

vi giro news riportata sul Giornalino del Consiglio Provinciale del mese di luglio. 


 "IL SOFTWARE LIBEROIl Consiglio passa a LibreOffice
Il Consiglio provinciale sta dando seguito a un’impostazione indicata dall’assemblea
legislativa stessa, allorché approvò la legge provinciale 16 del 2012, “per la promozione della
società dell’informazione e dell’amministrazione digitale e per la diffusione del software libero e
dei formati aperti”. Basta quindi con i programmi  informativi proprietari, non modificabili e chiusi
in quanto coperti da diritti di proprietà; spazio invece a pacchetti open source come LibreOffice,
una multipiattaforma contenente una serie di programmi per l’elaborazione di testi, fogli di calcolo, presentazioni, grafici e disegni, database
 e formule matematiche, compatibile peraltro anche con le altre suite per ufficio.
 Ebbene, quest’estate i dipendenti del Consiglio provinciale sono impegnati nello switch verso questi nuovi programmi, a partire
dal Writer, Calc e Impress. Da palazzo Trentini partiranno d’ora in poi solo documenti in formato .odt e non più i tradizionali .doc."


 
--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili
Mr.Crocodile Mr.Crocodile
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

Il 06/10/2017 15:22, italo.dellanoce ha scritto:
> Da palazzo Trentini partiranno d’ora in poi solo documenti in formato .odt e non più i tradizionali .doc."

Almeno saranno .odt che funzionano. In molti siti istituzionali spesso
si trovano documenti .odt che probabilmente sono redatti con "altro
software" e spesso l'impaginazione funziona peggio (usando LO) che
aprendo i relativi .doc (sempre con LO).

--
Distinti Saluti
*Andrea NARDI*

--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili
nicola nicola
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

Buogiorno, mi inserisco per chiarirmi un dubbio, il mio comune rilascia
moduli compilabili per cittadini e associazioni in formato "DOCX" è
legale?? riesco ad aprirli con writer ma la formattazione è terribile.

Nicola


Il 06/10/2017 15:44, Andrea Nardi ha scritto:
> Il 06/10/2017 15:22, italo.dellanoce ha scritto:
>> Da palazzo Trentini partiranno d’ora in poi solo documenti in formato .odt e non più i tradizionali .doc."
> Almeno saranno .odt che funzionano. In molti siti istituzionali spesso
> si trovano documenti .odt che probabilmente sono redatti con "altro
> software" e spesso l'impaginazione funziona peggio (usando LO) che
> aprendo i relativi .doc (sempre con LO).
>


--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili
E E
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

Ciao,per risponderti occorrerebbe un esperto in materia perché come spesso accade in Italial'interpretazione di una legge non è mai univoca... comunque questo è quello che so:
1. La Direttiva n. 8/2009 stabiliva all'articolo 4 l'indentificazione di caratteristiche generaliche dovrebbero avere tutti i siti della Pubblica Amministrazione.2. Il documento che definisce queste caratteristiche è denominato "Linee guida per i siti
web della P A" e ne esiste una versione del 2011 che se ti interessa puoi leggerenell'allegato di questa pagina: http://egov.formez.it/content/linee-guida-siti-web-pa-20113. Il documento all'articolo 5.2 dice tra le altre cose:~~ Inizio citazione ~~Le pubbliche amministrazioni italiane, in coerenza con quanto già avviene nei paesi della Comunità europea, nella scelta dei formati da usare per la diffusione e archiviazione dei propri dati e documenti devono: 
. evitare di imporre vincoli tecnologici ed economici agli utenti;
. assicurare interoperabilità tra i sistemi e flessibilità nell’utilizzo dei dati;
. evitare vincoli nei confronti di particolari produttori, favorendo la libera concorrenza di mercato;
. utilizzare standard che siano certificati e diffusi.
~~ fine citazione ~~
Nello stesso articolo si precisa che:~~ Inizio citazione ~~A fronte di quanto detto, viene raccomandato l’uso dei seguenti formati aperti e standardizzati:
. HTML/XHTML per la pubblicazione di informazioni pubbliche su Internet;
. PDF con marcatura ( secondo standard ISO/IEC 32000-1:2008);
. XML per la realizzazione di database di pubblico accesso ai dati;
. ODF e OOXML per documenti di testo;
. PNG per le immagini;
. OGG per i file audio;
. Theora per file video;
. Epub per libri.~~ fine citazione ~~
Quindi OOXML (e quindi .docx) rientra tra i formati suggeriti in queste linee guida.Ma a parte questo non saprei dirti quanto questa 'roba' sia attuale e vincolante.
~e~

      Da: nicola
 A: [hidden email]
 Inviato: Venerdì 6 Ottobre 2017 18:45
 Oggetto: Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office
   
Buogiorno, mi inserisco per chiarirmi un dubbio, il mio comune rilascia
moduli compilabili per cittadini e associazioni in formato "DOCX" è
legale?? riesco ad aprirli con writer ma la formattazione è terribile.

Nicola


   
--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili
Marco Ciampa Marco Ciampa
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

In reply to this post by italo.dellanoce
On Fri, Oct 06, 2017 at 03:22:05PM +0200, italo.dellanoce wrote:

> vi giro news riportata sul Giornalino del Consiglio Provinciale del mese di luglio. 
>
>
>  "IL SOFTWARE LIBEROIl Consiglio passa a LibreOffice
> Il Consiglio provinciale sta dando seguito a un’impostazione indicata dall’assemblea
> legislativa stessa, allorché approvò la legge provinciale 16 del 2012, “per la promozione della
> società dell’informazione e dell’amministrazione digitale e per la diffusione del software libero e
> dei formati aperti”. Basta quindi con i programmi  informativi proprietari, non modificabili e chiusi
> in quanto coperti da diritti di proprietà; spazio invece a pacchetti open source come LibreOffice,
> una multipiattaforma contenente una serie di programmi per l’elaborazione di testi, fogli di calcolo, presentazioni, grafici e disegni, database
>  e formule matematiche, compatibile peraltro anche con le altre suite per ufficio.
>  Ebbene, quest’estate i dipendenti del Consiglio provinciale sono impegnati nello switch verso questi nuovi programmi, a partire
> dal Writer, Calc e Impress. Da palazzo Trentini partiranno d’ora in poi solo documenti in formato .odt e non più i tradizionali .doc."

Ottima notizia Italo!

--


Marco Ciampa

I know a joke about UDP, but you might not get it.

------------------------

 GNU/Linux User #78271
 FSFE fellow #364

------------------------


--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili
Italo Vignoli-6 Italo Vignoli-6
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: [it-users] Il Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Trento passa a Libre Office

In reply to this post by nicola
On 06/10/2017 18:35, nicola wrote:
> Buogiorno, mi inserisco per chiarirmi un dubbio, il mio comune rilascia
> moduli compilabili per cittadini e associazioni in formato "DOCX" è
> legale?? riesco ad aprirli con writer ma la formattazione è terribile.

Qualsiasi modulo compilabile dovrebbe essere fornito solo in formato
PDF, perché tutti gli altri formati editabili - compreso ODF - possono
essere modificati dagli utenti, anche in modo malevolo. In particolare,
il formato DOCX è proprietario, non è standard (perché non rispetta nel
modo più assoluto le specifiche dello standard), ed è il formato più
utilizzato in assoluto per la trasmissione di malware.

Purtroppo, AgID è assolutamente incompetente sugli standard (non solo
AgID, ma AgID è quella che fornisce le specifiche), per cui ha inserito
DOCX tra i formati standard (circolare credo del 2015), e non c'è verso
di far modificare la decisione perché ISO include OOXML tra i formati
standard senza verificare il rispetto delle specifiche.

Qual è il comune? La loro decisione potrebbe essere basata su semplice
incompetenza (la maggior parte dei casi), oppure su consiglio Microsoft
(una percentuale non trascurabile dei casi, e questi sono più difficili
da risolvere perché dimostrano dipendenza da Microsoft).

Riesci a darci qualche altra informazione, come il link a questi moduli
online?

Grazie e ciao, Italo

--
Italo Vignoli - LibreOffice Marketing & PR
mobile/signal +39.348.5653829 - email [hidden email]
hangout/jabber [hidden email] - skype italovignoli
GPG Key ID - 0xAAB8D5C0
DB75 1534 3FD0 EA5F 56B5 FDA6 DE82 934C AAB8 D5C0

--
Come cancellarsi: E-mail [hidden email]
Problemi? http://it.libreoffice.org/supporto/mailing-lists/come-cancellarsi/
Linee guida per postare + altro: http://wiki.documentfoundation.org/Local_Mailing_Lists/it
Archivio della lista: http://listarchives.libreoffice.org/it/users/
Tutti i messaggi inviati a questa lista vengono archiviati pubblicamente e non sono eliminabili